Forza del Popolo: TESSERAMENTO 2017

 

Per richiedere il tesseramento a “Forza del Popolo” inviare una mail a ” organizzazione.forzadelpopolo@gmail.com “.

La quota annuale di iscrizione è di 20 euro.

Per pensionati, studenti e disoccupati è di 10 euro.

Sono gradite le donazioni, finalizzate espressamente alla divulgazione del manifesto.

Socialismo e Vangelo. Può forse un cieco guidare un altro cieco?

di Franz Altomare

Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutti e due in un fosso? Un discepolo non è più del maestro; ma ognuno, che sia ben preparato, sarà come il suo maestro.
Lc 6,39-42

Omelia laica.
C’è solo una sinistra peggiore di quella che ha tradito i propri ideali e le ragioni dei deboli: quella che da un lato lancia invettive contro la sinistra sinistrata e dall’altro replica gli stessi comportamenti di miopia analitica, supponenza, settarismo, inventando leader che come guru si circondano di adepti accecati e condiscendenti.
Parlano di un popolo che non conoscono e che in fondo disprezzano, guardandosi bene dal toccare con mano le contraddizioni di una realtà che a parole vorrebbero cambiare.

I giovani e la politica

di Sabrina Corsello

Cos’è che rende tanto difficile oggi coinvolgere i giovani nella politica? Sono davvero svogliati, disinteressati, apatici, come vengono spesso dipinti, i ragazzi di oggi? Penso che per rispondere a queste domande dobbiamo partire da un’altra domanda. Se infatti vale ancora il convincimento che l’uomo sia innanzitutto un essere di relazione – un animale politico per dirla con Aristotele – la domanda prioritaria è se esista ancora una polis capace di essere luogo di incontro, di ascolto e di confronto all’insegna di un dialogo libero e aperto. Continua la lettura di “I giovani e la politica”

Ridare ai poveri la parola, perché senza la parola non c’è dignità e quindi neanche libertà e giustizia

di Papa Francesco

Ridare ai poveri la parola, perché senza la parola non c’è dignità e quindi neanche libertà e giustizia: questo insegna don Milani. La strada del ‘lasciar fare’: è quella di chi sta alla finestra a guardare senza sporcarsi le mani. Ci si accontenta di criticare, di ‘descrivere con compiacimento amaro e altezzoso gli errori’ del mondo intorno. Questo atteggiamento mette la coscienza a posto, ma non ha nulla di cristiano perché porta a tirarsi fuori, con spirito di giudizio, talvolta aspro. Manca una capacità propositiva, un approccio costruttivo alla soluzione dei problemi.

L’inganno del civismo di Leoluca Orlando

di Lillo Massimiliano Musso

Il penta-sindaco Leoluca Orlando, per la quinta volta sindaco di Palermo, ha affermato che nella sua città i partiti avrebbero fatto due passi indietro, dacché senza anima; indi conclude che con la sua rielezione avrebbe vinto il “civismo”. Ma cos’è il civismo? Continua la lettura di “L’inganno del civismo di Leoluca Orlando”

La pietà è un sentimento nobile che non può ridursi a pietismo

Fine pena mai. La risposta dello Stato ad uno stragista crudele, capo della più temibile organizzazione criminale, responsabile di centinaia di morti innocenti ha già goduto della nostra piena civiltà cristiana che lo ha sottratto dal linciaggio per concludere la sua esistenza terrena al riparo. Se sta male, si ricoveri in ospedale, ma tra le sbarre. Mai a casa, mai libero. La pietà è un sentimento nobile che non può ridursi a pietismo.