Saltata la lista “Noi Siciliani con Busalacchi – Vox Populi – Sicilia Libera e Sovrana

Purtroppo è saltata la lista “Noi Siciliani con Busalacchi – Vox Populi – Sicilia Libera e Sovrana”. Forza del Popolo presentava alcuni candidati, tra cui Lillo Massimiliano Musso (vedi sotto). Per alcuni difetti di forma, la stringente normativa regionale elettorale siciliana ha impedito la nostra partecipazione al voto siciliano del 5 novembre 2017. L’assenza di un timbro di congiunzione, infatti, è stata ritenuta invalidante della lista regionale, con la conseguente invalidazione delle liste provinciale già ammesse. Per il TAR Palermo, il principio del favor partecipationis, principio di rilievo costituzionale volto a garantire la massima partecipazione democratica pur in difetto di mere forme, in Sicilia non è applicabile, data la lettera dell’art. 14 bis della legge 29/51 (legge elettorale regionale siciliana). Ne prendiamo atto, rilevando che in applicazione coerente di quanto affermato dal TAR le elezioni regionali del 5 novembre sono a rischio di invalidazione. Difatti, con accesso agli atti delle liste ammesse abbiamo riscontrato difetti formali assimilabili, o ben più gravi, di quelli a noi contestati. Difetti non superabili, data la normativa regionale più stringente, per come affermato da quello stesso TAR che dopo il 6 novembre sarà chiamato ad esprimersi sull’invalidazione postuma di liste ammesse che andavano escluse. La partita è ancora aperta…

Continua la lettura di “Saltata la lista “Noi Siciliani con Busalacchi – Vox Populi – Sicilia Libera e Sovrana”

Azioni di Forza del Popolo CONTRO GIRGENTI ACQUE

AZIONI CONTRO L’ACQUA PRIVATIZZATA

Pagina in continuo aggiornamento. Raccolta di documenti audio, video e pdf. Archivio di segnalazioni, esposti, denunce e altri atti giudiziari. Sulla parte alta della pagina trovate il racconto dei procedimenti penali. Sotto i video-denuncia e gli interventi radiofonici.

Continua la lettura di “Azioni di Forza del Popolo CONTRO GIRGENTI ACQUE”

Potere e Giustizia: due mondi inconciliabili

di Daniele Re

È semplicemente sinistro sentire il ministro della Giustizia e candidato alla segreteria del PD, Andrea Orlando, tuonare contro la Procura di Catania, accusata di portare avanti un’inchiesta sugli eventuali intrecci affaristici fra scafisti e organizzazioni “umanitarie” e di intimare veloci risposte, qualora vi siano elementi per ipotizzare reati contro le suddette benemerite organizzazioni umanitarie, fondati sulle fantasie di alcuni PM. Continua la lettura di “Potere e Giustizia: due mondi inconciliabili”

+++ E’ INIZIATA LA TERZA GUERRA MONDIALE? +++

VIDEO – E’ il momento che l’Europa dei Popoli smetta di schierarsi da una parte o dall’altra e che cominci a rivendicare la sua posizione di terzietà, per una politica internazionale di pace, anche alla luce dell’ormai smascherata narrativa dominante, messa sotto sul piano dialettico dalla sopravveniente egemonia culturale.


Continua la lettura di “+++ E’ INIZIATA LA TERZA GUERRA MONDIALE? +++”

Elogio delle identità, contro l’identitarismo

L’ordine del discorso dominante ha scelto di diffamare, ostracizzare, stigmatizzare e demonizzare chiunque ancora abbia una sua identità o osi ancora difendere il valore del concetto di identità. Il dispositivo del pensiero unico politicamente corretto è sempre il medesimo. Annienta tutto ciò che non sia affine rispetto esso o che eventualmente possa ostacolare e rovesciare l’ordine reale che il pensiero unico santifica. E lo fa secondo una modalità che, pur variamente declinata, presenta sempre la medesima essenza: delegittima il concetto in questione assimilando al suo estremo patologico. Continua la lettura di “Elogio delle identità, contro l’identitarismo”

Ecco perché il capitale vuole l’immigrazione di massa

di Diego Fusaro

Lo spettacolo pornografico televisivo, la chiacchiera vacua giornalistica, l’opinare ortodosso con tratti di lirismo servile proprio dei chierici accademici hanno come obiettivo portante la distrazione di massa e la conservazione santificante dell’ordine simbolico che superstrutturalmente legittima l’ordine strutturale dei realissimi rapporti di forza. Continua la lettura di “Ecco perché il capitale vuole l’immigrazione di massa”

Papa Francesco e la guerra mondiale per l’acqua

“Mi chiedo se in questa guerra mondiale a pezzi che stiamo vivendo, non stiamo in cammino verso una guerra mondiale per l’acqua”. Lo ha detto Papa Francesco intervenendo al seminario che per due giorni ha riunito in Vaticano studiosi e specialisti della materia sul tema dell’acqua, dal titolo “Il diritto umano all’acqua: Uno studio interdisciplinare sul ruolo centrale delle politiche pubbliche nella gestione dell’acqua e dei servizi ambientali”. Continua la lettura di “Papa Francesco e la guerra mondiale per l’acqua”