La Bolivia di Evo Morales mette al bando le banche dei Rothschild

di Gianpaolo Gorgoglione

La Bolivia ha seguito le orme dell’Ungheria buttando fuori dal Paese le banche appartenenti al gruppo Rothschild, mentre in Francia si rischia di mandarne un rappresentante a fare il Presidente. La Bolivia ha recuperato la sua indipendenza finanziaria, non rispondendo alla pressione finanziaria dal Governo americano e del sistema bancario collegato, di proprietà dei Rothschild. Il Paese del Sud America è il primo di una lunga lista di nazioni che hanno respinto il fondo monetario internazionale e il giogo della schiavitù economica e finanziaria della Banca Mondiale.
Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) insieme alla banca mondiale (BM), con la strategia strisciante di costringere all’indebitamento i Paesi, sono stati attori importanti nel panorama economico mondiale, sin dalla loro creazione nel 1944.
Vamos!

Rispondi