La sintesi perfetta di cosa è oggi il M5S

Ha ragione Pizzarotti. Oggi il M5S non è il movimento fondato nel 2009. Dopo 7 anni esatti è diventato il suo esatto contrario, un contenitore di furbetti della comunicazione, di arrivisti ignoranti senza senso di responsabilità, che speculano sulle parole come “onestà” per perseguire un carrierismo spicciolo. Arrivisti ignoranti che  – per Pizzarotti – lentamente hanno consumato il Movimento. Davide Casaleggio riassume con il suo intervento del 24 settembre 2016 a Palermo la caduta di un movimento politico ormai fondato sul sentimentalismo puro e becero, sul pietismo aggrappato ad un sogno altrui, con tendenze diffuse al culto della personalità. Una sorta di rivisitazione delle oligarchie faraoniche, con a capo il divino faraone Grillo, a latere il suggeritore-guru Casaleggio, e poi tanti miti e tutti sotto nell’arrampicata a chi meglio compiace al Faraone. Noi di Forza del Popolo lo diciamo da tempo immemorabile, ora la cronaca ci conferma che abbiamo avuto sempre ragione. In Sicilia, poi, le contraddizioni si amplificano, con un M5S oggi dato per favorito per le elezioni regionali 2017, ma che deve fare conto con un campagna elettorale che si annuncia molto animata, anche con riferimento alle evidenti contraddizioni interne.

Rispondi